Matrimonio in Polonia

Certificati necessari?Senza andare in Italia?Traduzione necessaria?
Certificato di nascita / estratto di nascita plurilingue (con indicazione dei nomi dei genitori!)NONO se plurilingue, altrimenti SI
Certificato di stato liberoNOSI
Nulla osta per il matrimonio (modulo sul sito dell’ambasciata)NOSI

Per contrarre matrimonio in Polonia, gli uffici anagrafici dei comuni polacchi richiedono la seguente documentazione:

  1. documento d’identità in corso di validità con fotografia (passaporto italiano, carta d’identità);
  2. estratto dai registri degli atti di nascita in originale (completo dei nomi dei propri genitori), rilasciato dal comune italiano, su modello multilingue previsto dalla Convenzione di Vienna dell’8 settembre 1976;
  3. nulla osta alla celebrazione del matrimonio rilasciato dalla Cancelleria Consolare di Varsavia.

Per ottenere il “nulla osta”, l’interessato dovrà sottoscrivere e anticipare tramite e-mail al seguente indirizzo: statocivile.varsavia@esteri.it il modello (facsimile di autocertificazione disponibile nella parte dedicata all’autocertificazione) allegando la copia della documentazione di cui sopra. Il nulla osta viene rilasciato a vista agli iscritti AIRE, per non iscritti può essere necessario attendere l’acquisizione dai comuni italiani dei certificati dello stato libero. In quest’ultimo caso è possibile fornire il certificato contestuale, cumulativo o di stato libero direttamente dall’interessato per evitare un’ulteriore attesa.

Per il ritiro dell’originale del nulla osta, redatto in duplice lingua e valido 180 giorni dalla sua emissione, occorre presentarsi presso la Cancelleria Consolare di persona oppure è possibile delegare una terza persona. Lo sportello è aperto dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00 e non è richiesto alcun appuntamento. Il costo di rilascio ammonta a 95 zloty da versare in valuta locale e in contanti.

Si precisa infine che i cittadini, che intendono contrarre matrimonio davanti alle Autorità della Polonia, non devono richiedere le “pubblicazioni matrimoniali” previste dall’art. 93 del Codice Civile italiano. (fonte: http://www.ambvarsavia.esteri.it)

Lista dei traduttori giurati:

http://www.ambvarsavia.esteri.it/ambasciata_varsavia/it/in_linea_con_utente/professionisti_lingua_italiana

Pubblicità del matrimonio

  1. compilare il modulo relativo alla trascrizione del certificato di matrimonio (http://www.ambvarsavia.esteri.it/ambasciata_varsavia/it/in_linea_con_utente/modulistica)
  2. allegare i seguenti documenti:
    1. Atto di matrimonio;
      1. se su formulario in lingua polacca: con traduzione giurata in italiano; oppure
      2. su formulario plurilingue rilasciato ai sensi della Convenzione firmata a Vienna l’08.09.1976;
    2. fotocopia del documento d’identità del richiedente.

Articoli simili

Lascia un commento